Antichi ordini e cavalieri erranti

Il cavaliere, a prima vista, non sembra adattarsi molto
ad un mondo così marinaro. Tuttavia, è la classe che
forse meglio di tutte rappresenta i nobili guerrieri del
Vecchio Mondo, e specialmente dell’Erania, molti dei
quali attualmente militano come alti ufficiali nella
Militia Marium.
In effetti, buona parte degli ordini cavallereschi ancora
attivi sono sopravvissuti proprio in questo regno, in
virtù del suo sistema feudale piuttosto conservatore. Il
più celebre fra di essi è l’Ordo Comitum Regis,
l’ordine dei “compagni del re”; esso usa le regole
dell’ order of the lion. Segue, come importanza e
antichità, lo Scutum Nobilitatis, lo “scudo della
nobiltà” facente uso delle regole dell’ order of the
sword
. Se nobili e sovrano eraniani godono di tale
protezione, di contro la gente comune può contare
sull’appoggio dell’Ordo Defensor, l’ordine difensore
della povera gente e corrispondente regolisticamente
all’ order of the shield. L’ultimo grande ordine
organizzato è l’Ordo Militum Legis (order of the star),
l’ordine dei Cavalieri della Legge, il braccio secolare
della Lex Omnium.
I cavaliers erranti o rinnegati, per scelta propria o in
quanto scacciati per qualche ignominia dai propri
ordini, seguono le regole dell’ order of the cockatrice o
dell’ order of the dragon a seconda delle proprie
inclinazioni personali, operando al di fuori di qualsiasi
gruppo riconosciuto.

Antichi ordini e cavalieri erranti

Avventure nel mare selvaggio ralagra ralagra