Viktor Tchenkof

Il gene dello psicopatico è ereditario

Description:
  • Viktor Tchenkof è il fratello gemello di Adrian.
  • Alto 1.82, peso 72 kg, maschio, occhi azzurri, capelli bianchi abbastanza corti, magiato

° Fin da bambino il padre ha voluto insegnargli la nobile arte della caccia e tutti i suoi annessi e connessi: mimetismo, furtività, agilità e freddezza. Cosí un giorno, mentre erano seduti a cena, il padre prese alla sprovvista Viktor con un colpo alla base del cranio, facendolo svenire. Viktor al suo risveglio si ritrovó nella tundra siberiana, nudo, armato di arco, frecce e coltello… Aveva capito le intenzioni del padre. Passó un anno quando il padre decise di andare a riprendere Viktor, ma lo trovó cambiato… Suo figlio aveva maturato una spietatezza degna dei migliori psicopatici perchè il clima ostile lo aveva logorato in corpo ma anche nella mente. Era cambiato, ora non ha piú quel rispetto per la vita umana che possedeva un tempo, per lui adesso esistono solo prede e predatori. Col passare del tempo, inoltre, sviluppó una sorta di iper-socialità mista ad egocentrismo. Quando il fratello lo mise al corrente della morte del padre, lui non si concentró sulla gravitá della perdita familiare ma sul desiderio di scuoiare vivi gli assassini.

Bio:

Viktor Tchenkof

Avventure per il mare Kozaim