Erania

L’isola più
grande del vecchio mondo, il regno di Erania.
L’economia di Erania è sempre stata, complici
le grandi distese pianeggianti, incentrata
sull’agricoltura; questo ha permesso allo stato
di essere presto autosufficiente, e di avviarsi
per primo lungo la strada delle conquiste
oltremare: le vicine isole meridionali delle
Carie, così come quelle orientali delle Balarie,
sono state fra le primissime conquiste
dell’Erania e hanno costituito la testa di ponte
per la tentata invasione del Vecchio Mondo,
conclusasi e sprofondata nel nulla a seguito
della costituzione del Consortium Marium.
L’Erania è retta da un feudalesimo
stretto, ed è caratterizzata dal peculiare modo
di fare della sua classe nobiliare parassitaria,
dedita per prima cosa ai piaceri della guerra:
non deve stupire che molti degli alti ufficiali
della Militia Marium provengano dall’Erania.
Il regno possiede alcune colonie oltreoceano,
grazie alla sua illuminata opera di supporto
agli esploratori: fu proprio un avo dell’attuale
monarca Carlos Aburio V a finanziare il
viaggio di Oderio Pipionum.

Erania

Avventure nel mare selvaggio ralagra ralagra