Isole vergini

L’ultimo fra i grandi arcipelaghi del
mondo è quello delle cosiddette Isole Vergini:
situate nell’omonimo oceano in una posizione
molto meridionale, a sud-ovest del Vecchio
Mondo e a est dell’Oderia Meridionale, queste
isole di modeste dimensioni sono abitate da
numerose popolazioni ancora allo stato
barbarico.
Le poche civiltà esistenti sono state
rapidamente piegate e annientate dall’Aighept
prima e dall’Ordo Orbis poi, in modo da
trasformare tutta la zona in un immenso
terreno di caccia per gli schiavisti di tutto il
mondo. Vigon Asrigue ha più volte impegnato
le proprie forze a favore dei nativi delle Isole
Vergini, riuscendo a liberare molti schiavi e a
insediare su numerose isole forze sufficienti a
garantirne la difesa, ma alla sua scomparsa
non tutti i suoi seguaci hanno deciso di seguire
le sue orme anche in questo campo.
In ogni caso, sono ancora molti gli
eredi spirituali della Furia Rivoluzionaria, che
predano le navi degli schiavisti allo scopo di
liberarne i prigionieri; e molto spesso questi
individui, entrati a loro volta nell’Armata della
Libertà, vengono incontrati in ogni porto ad
ogni angolo del mondo, fieri delle proprie idee
e devoti oltre ogni modo alla causa dello
scomparso Asrigue.

Isole vergini

Avventure nel mare selvaggio ralagra ralagra