Legge Universale

Le radici della Legge Universale
affondano, secondo molti, fino all’epoca della
Grande Inondazione: è quasi universalmente
accettato, che il Profeta reclutò i suoi primi
seguaci nella Dabhati devastata dall’immane
cataclisma. Quella che in origine era una
predicazione locale, rivolta solo agli illuminati
capaci di coglierne gli aspetti più profondi,
divenne in seguito la nazionale di un’enorme
isola. Nacquero diverse interpretazioni della
dottrina originaria, e sorsero diversi ordini
religiosi indirizzati alla comprensione della
divinità intrinseca nell’uomo. Al momento
della costituzione dell’Ordo Orbis, alcuni
spregiudicati sacerdoti furono fra i maggiori
promotori del nuovo ordine mondiale: la
nascita della Lex Omnium fu indolore, ma
non così il processo attraverso il quale questa
nuova religione si diffuse a spese della fede
originale.


Allineamento: Neutrale buono

Insegna: un semplice triangolo, più o
meno elaborato, ritratto nel caso su campo
bianco.

Anno di fondazione: data sconosciuta,
ma molto antica: secondo alcuni suoi
praticanti, la religione professata come Legge
Universale sarebbe addirittura millenaria.

Sede principale: nessuna: dopo la
nascita della Lex Omnium, la Legge
Universale è divenuta una religione a stento
tollerata se non apertamente avversata, e in
quanto tale non ha più una sede ufficiale.

Leader attuale: formalmente, il
magister fidei maximus della Lex Omnium; di
fatto, i fedeli tradizionalisti non riconosco
nessuna autorità terrena.

Struttura di comando: ognuna delle
sacche in cui sussiste ancora la fede originaria
nella Legge Universale possiede anche una
serie di guide spirituali, variamente riverite o
direttamente adorate; tuttavia, manca ed è
interesse dell’Ordo Orbis che continui a
mancare una forma di organizzazione globale
dei fedeli.

Ideologia in breve: una sola è la legge
universale del mondo, dell’universo e del
creato: amare il prossimo. Amare vuol dire
trattare il prossimo come si vorrebbe essere
trattati, e anteporre le esigenze dei più alle
proprie senza però annientare se stessi; vi è
qualcosa di divino negli esseri umani in virtù
della loro stessa creazione, e questo principio
divino va rispettato e riverito in ogni singola
persona. Al momento della morte, gli uomini
sono destinati a riunirsi con il proprio creatore
celeste, ed egli ricompenserà i giusti.

Rapporti con altre fazioni: in molte
regioni, l’Ordo Orbis e in particolare la Lex
Omnium avversano la Legge Universale e ne
perseguitano i fedeli, visti come un pericolo
per l’ideologia ufficiale vista la loro religione
eterodossa. Talvolta, alcuni sacerdoti e fedeli
particolarmente intraprendenti ed energici
sono per questo motivo scesi a patti con
l’Armata della Libertà, il che ha contribuito
non poco a minare la reputazione
dell’antichissima religione agli occhi del
governo mondiale.

Legge Universale

Avventure nel mare selvaggio ralagra ralagra