Oderia

Relativamente pochi giorni di
navigazione separano le Requies Coqueris
dall’enorme arcipelago di Oderia, grande da
solo quanto un continente e benedetto dalle
due terre emerse più grandi del mondo.
A seguito della loro scoperta, si aprì un
vero e proprio conflitto in seno al Vecchio
Mondo fra l’Erania e l’Enland, entrambe
interessate alle vaste potenzialità delle due
terre. Il Consortium Mercatorum e la Militia
Maris non fecero nulla per ostacolare tale
guerra, approfittandone anzi per rafforzare
ulteriormente la propria posizione in seno ai
due regni e nel nuovo arcipelago.
Tuttavia, dopo la sua costituzione
l’Ordo Orbis dovette formalmente intervenire
per sanare la questione. Così, vennero
assegnate all’Enland tutte le terre al di sopra di
un parallelo, e all’Erania tutte quelle al di sotto
di esso: ognuno dei due regni aveva a
disposizione una delle due isole maggiori da
utilizzare come propria colonia, più una serie
di isole minori.
L’Ordo Orbis riservò a se stesso,
attraverso una serie di governatori a nomina
diretta, il controllo delle isole centrali
dell’arcipelago e di due piccole enclavi nelle
isole principali; si trattava della penisola di
Florea a nord e del golfo di
Marecabeum a sud.
Pure, le scaramucce fra le due potenze
continuarono a lungo seppure in forma meno
evidente, spesso foraggiate e istigate dal
Consortium Mercatorum che trovava in esse
nuove occasioni di guadagno.
Tuttavia, questa poco oculata politica
da parte dell’Ordo Orbis rafforzò alla lunga la
pirateria nel Golfo Oderiano: ben prima che
Vigon Asrigue desse vita alla propria armata,
il Mare Oderiano era già infestato da
numerose ciurme di pirati ed ex-corsari, ormai
troppo numerosi per poter essere eliminati
totalmente.
La tratta di schiavi da destinare al
lavoro nelle colonie, schiavi prelevati dalle
vicine Isole Vergini, non fece altro che
rafforzare la presenza di dissidenti nella zona:
a un aspirante capitano pirata bastava liberare
qualche schiavo per avere un pur ridotto
numero di fedelissimi assetati di vendetta
contro il governo mondiale.

Oderia

Avventure nel mare selvaggio ralagra ralagra